Tempo di preparazione 60 minuti

Tempo di cottura 140 minuti

Difficoltà: media

Cima interawebcima3xweb

INGREDIENTI PER 8 persone

1,5 Kg di Pancia o petto di vitello (chiedete al macellaio di ricavarvi una tasca dello spessore di circa 2 cm di bordo e fondo)

300 gr trita scelta di manzo

200 gr salsiccia dolce

100 gr di pancetta

100 gr di ricotta o 100 gr di mollica di pane ammorbidita nel latte

2-3 carote

4 uova

40 gr pinoli

50 gr parmigiano reggiano grattugiato

1 costa di sedano

½ l  di brodo

½ cipolla

Maggiorana

Rosmarino

timo

Sale

pepe

Olio evo

Fate rosolare la polpa di vitello e la salsiccia a tocchetti in un tegame con l’olio e il trito di cipolla, salate e unite la maggiorana tritata, fate cuocere per 10 minuti o fino a quando l’acqua si sarà asciugata. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare. Intanto rassodate le quattro uova in una casseruola coperte d’acqua per 10 minuti dal bollore. Sminuzzate la pancetta e il sedano. Raschiate la carota e fatela stufare per 5 minuti. Raccogliete in una ciotola le carni tritate, la pancetta sminuzzata, la ricotta, i pinoli il sedano e il parmigiano grattugiato. Amalgamate gli ingredienti, mescolate bene con un cucchiaio di legno e aggiustate di sale se necessario. Scolate le uova sode, raffreddatele sotto l’acqua e sgusciatele. Farcite la carne con l’impasto, inserendo anche le uova sode da un lato una dopo l’altra e le carote dal lato opposto inframmezzando con il ripieno. Cucire bene la tasca in modo che il ripieno non fuoriesca durante la cottura.

Accendete il forno a 170°. Scaldate il brodo. Versare in una casseruola adatta ad andare in forno l’olio evo, e far rosolare la cima preparata da tutte la parti rivoltandola con due cucchiai. Disponete i rametti di timo e rosmarino, salate e pepate e trasferite tutto in forno. Versate sul fondo un mestolo di brodo e fate cuocere per circa 2 ore, unendo man mano del brodo caldo se necessario e girandolo ogni 30 minuti. Una volta ultimata la cottura mettere la pancia su un piatto e coprirla con un altro piatto e un peso e lasciate riposare per 30 minuti.

Trasferite su un tagliere e affettate a fette spesse. Servite sia tiepida sia fredda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *